ESCLUSIVO! Fatima il Vescovo-Papa vestito di bianco

di Enrico Galimberti Direttore Acam.it

fatima-pastorelli« Dopo le due parti che già ho esposto, abbiamo visto al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva grandi fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo intero; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l’Angelo indicando la terra con la mano destra, con voce forte disse: Penitenza, Penitenza, Penitenza! E vedemmo in una luce immensa che è Dio: “qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti” un Vescovo vestito di Bianco “abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre”. Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c’era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c’erano due Angeli ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio. »

Dopo la novità delle dimissioni di un Papa, Benedetto XVI, ieri i portavoce del Vaticano hanno comunicato, dando quindi risalto a questo particolare dettaglio, che il Papa Emerito, che stasera alle 20 perderà il titolo, continuerà a vestire l’abito bianco, ma con scarpe marroni, senza anello o paramenti pontifici. Evento unico come unica la situazione che si sta delineando.

Proseguono quindi i miei pensieri e mi piace condividerli, in punta di piedi, senza voler presagire nulla né forzare le interpretazioni. E’ un gioco di riflessioni, unito all’accorato timore che già ho descritto e alla speranza che le cose vadano per il meglio.

La Profezia di Fatima recita:

“qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti” un Vescovo vestito di Bianco “abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre”.

Incredibile coincidenza? Un Papa che torna Vescovo ma che veste di bianco. Come non scambiarlo, in tempi non sospetti, per il Santo padre? “Salgo al Monte” parole dette nel saluto ai fedeli..

E poco più avanti nel racconto ci si riferisce a questo “Vescovo” così:

“il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino”

Ricorrono tutti gli elementi. Il Papa dimesso, una città “mezza” in rovina, passo vacillante e la preghiera, su cui ha molto insistito anche ieri. Ma cosa si intende con “città mezza in rovina”?

Mentre scorrevano i titoli del telegiornale ho letto una notizia: “Secondo i servizi segreti italiani, la minaccia anarco-insurrezionalista rimane “estesa e multiforme”, in grado di tradursi in una “gamma di interventi” che potrebbero comprendere anche “attentati spettacolari“.

Il Vescovo vestito di bianco, e Ratzinger sarà il primo, non solo sembra un Papa ma lo è “ancora”! Questo significa che ci sono elementi per aver timore dei giorni precedenti alla elezione del nuovo Pontefice?

E’ presumibile che l’imbarazzo creato da Benedetto XVI all’interno del Vaticano da alcune eminenze non sia stato digerito.

E’ un sistema antico, rigido conservatore quello cardinalizio, che dopo cinquant’anni non ha mai voluto attuare le riforme drastiche proposte dal Concilio Vaticano II che proponeva un ammodernamento e un ritorno ai valori semplici e originari della Fede.

angeloQualcuno forse non può tollerare la presenza contemporanea di due Papi? Qualcuno vuole far sì che ne resti solo uno?

“…giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati”

Un ultimo particolare!

“…poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva grandi fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo intero; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l’Angelo indicando la terra con la mano destra…

L’Angelo che vedete troneggia sul tetto di Castel Sant’Angelo…

Preghiamo per il bene.