Il nuovo Acam.it

Anno Maya 13.0.0.0.0 circa

di Enrico Galimberti fondatore e Direttore di Acam.it

Clicca per ingrandire

Erano i primi mesi del 2000.

Navigavo su internet con una connessione a 32 kbps con uno di quei modem da collezione che urlavano e squittivano trenta secondi prima di connettersi alla rete.

Cercavo misteri, argomenti interessanti, archeologia.

Trovavo solo pochi articoli qua e là ma sempre copiati, incollati, uguali.

Decisi di dare vita al mio primo spazio web e di chiamarlo ACAM Associazione Culturale Archeologia e Misteri, nome partorito nel 1996, anno memorabile..

Quello spazio inizialmente arato da me, iniziò ben presto ad essere coltivato da persone che gradivano collaborare per passione, ricordo Antonio Mattera, primo fra tutti, e Dino Vitagliano, poi Andrea Romanazzi, Mary Falco e via dicendo senza voler tralasciare nessuno (vedi tutti i collaboratori).

Aumentavano i contenuti, e i visitatori passarono dai 600 nel primo anno ai 3.000 al giorno!

Quante esperienze da allora (La storia di Acam).

Oggi Acam cambia forma, ma mantiene tutto il suo prezioso e unico archivio, in una nuova veste grafica e tecnica. Acam interagisce con voi e con i social network favorendo la condivisione dei suoi contenuti (copyright e disclaimer).

Con un rinnovato e infuocato spirito mi auguro di continuare per tanti anni a gestire questo sito, aperto alla collaborazione di studiosi, esperti e semplici appassionati (collabora).

Diamo spazio ai Misteri dell’Archeologia, della Storia, dell’Uomo, dell’Universo…

E daremo spazio anche alla ricerca di archeologi e scienziati che desiderino impreziosire il nostro sito di fonti rigorose, necessario punto di partenza di ogni ricerca.

Le sezioni aumenteranno e saremo sempre più grandi, insieme, per condividere la passione per la ricerca.

Buona navigazione e qualora doveste riscontrare problemi di ogni tipo o inciampaste in errori di ortografia o inesattezze scientifiche o bibliografiche o altro… contattateci.

N.B. Gli aggiornamenti saranno ora più frequenti anche se per il mese di dicembre dedicheremo maggior tempo al rifinire dettagli tecnici che permettono alla piattaforma del sito di funzionare alla perfezione. Siamo aperti a consigli!