Macrolibrarsi.it presenta l'EVENTO: Sand Festival Italy 2016

NEWS: Piramide di Cheope rilevati misteriosi punti di calore

(c) E' VIETATA e PERSEGUIBILE la riproduzione non autorizzata secondo i TERMINI del COPYRIGHT

Per le sue finalità, ACAM.it offre diversi punti di vista, anche opposti, su medesimi argomenti. Conosci le REGOLE

Qualora riscontriate possibili violazioni di proprietà intellettuali o copyright di testi o immagini protette da leggi internazionali, oppure contenuti potenzialmente offensivi o fuorvianti SCRIVETECI

10 novembre 2015

Misteriosa Scoperta a seguito di scansioni termiche: tre massi alla base della piramide di Cheope hanno temperature più calde del resto della struttura!

(c) di Enrico Galimberti, Direttore di Acam.it

Credit: Reuters Scoperti punti di calore nella Piramide di Cheope

Credit: Reuters
Scoperti punti di calore nella Piramide di Cheope

Ultimamente sembra che l’Egitto Antico abbia deciso di regalarci nuove e continue scoperte.

Dopo gli approfondimenti sulle teorie che la tomba di Nefertiti possa essere nascosta in una camera segreta del monumento del giovane Faraone Tutankhamon nella Valle dei Re (Leggi NEWS: Alla ricerca della Tomba di Nefertiti e NEWS: Tomba di Nefertiti: credibile la teoria di Nicholas Reeves), oggi è la meraviglia del mondo Antico che ci chiama a sé.

Un team internazionale di architetti e scienziati ha rilevato infatti delle “anomalie termiche” nella piramide di Cheope a Giza, secondo quanto riportato dai funzionari delle antichità egiziane.

ScanPyramids Mission Teaser_English Version from HIP Institute on Vimeo.

Tre massi nella parte inferiore della Grande Piramide, infatti, si sono rivelati alla scansione con telecamere termiche, più caldi di tutti quelli che compongono il monumento.

Le prime teorie avanzate, sono che ci possano essere delle aree vuote all’interno della piramide, forse delle stanze segrete come altre di cui ho già avuto modo di argomentare? (vedi uno dei miei servizi per la trasmissione televisiva MISTERO di Italia 1).

Altri ancora ipotizzano possa trattarsi della formazione di correnti d’aria all’interno del monumento. Altri che siano stati utilizzati diversi materiali in fase di costruzione.

Credit: National Geographic Society

Credit: National Geographic Society I monumenti attribuiti dagli Archeologi ai faraoni Cheope, Chefren e Micerino sono stati eretti durante la IV dinastia, circa 2613-2494 a.C.

E’ singolare che questa nuova scoperta non faccia che ridare slancio alle teorie che non tutto, se non addirittura molto poco, sia stato scoperto e si conosca.

Anomalia ‘Impressionante’

Un team di architetti e scienziati provenienti da Egitto, Francia, Canada e Giappone hanno utilizzato l’analisi termografica ad infrarossi per monitorare le piramidi durante l’alba, quando il sole inizia a riscaldare le strutture calcaree dall’esterno, così come al tramonto, quando al calar del sole si raffreddano.

In un comunicato, il Ministero delle Antichità egizie “ha acclarato l’esistenza di diverse anomalie termiche, osservate in tutti i monumenti durante il riscaldamento o le fasi di raffreddamento”.

Ma l’evidenza maggiore è a carico di tre pietre alla base della Grande Piramide di Cheope, sul lato orientale.

analisi_termica“Nella prima fila, le pietre della Piramide risultano tutte uniformi, ma quando veniamo qui (“alle pietre rilevate come più calde” n.d.R.) scopriamo che c’è una differente formazione”, ha detto il ministro Antichità Mamdouh al-Damati di fronte ai giornalisti.

Altre anomalie termiche sono state rilevate nella metà superiore della Grande Piramide, e questo non fa che rendere ancora più intrigante lo studio di questo nuovo mistero che ci giunge come eco lontana di un passato glorioso ancora avvolto nelle sabbie del tempo e dei segreti che i sacerdoti dell’Antichità custodivano gelosamente.

Il progetto e le rilevazioni tecniche, appena iniziati, dureranno fino alla fine del 2016.

______________________________________

Fonti della notizia e dei dati:

http://www.bbc.com/news/world-middle-east-34773856

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Sezione: Archeologia, Nella Terra d'Egitto

Info: Pubblicato su Acam.it, su richiesta e/o consenso dell'autore citato, da Redazione Acam.it