Raccolta Avvistamenti 2000-2012

Avvistamenti segnalati dai lettori dal 2000 al 2012

Raccolti tutti qui.

Scopri se hai avuto esperienze simili di recente o in passato e contattaci! Pubblicheremo la tua testimonianza (anche in forma anonima).

CASO N°001

“……..credo che sia imbarazzante raccontarlo quanto lo sia stato portarmelo dietro dall’età di nove anni, bhe in realtà una persona lo sa ma non c’è più da molto tempo, quindi rimango ancora una volta io con lui………
Nel più completo anonimato, viste le possibilità, lo racconto. Sicuramente ne farete tesoro….
Sono circa le 23:30, mi trovo a giocare con una palla nel mio giardino, ad un tratto vedo a distanza ravvicinata una stella cadente e subito esprimo un desiderio accompagnato da un sorriso… Il giardino è circondato da una siepe alta e fitta, la palla per colpa di un rimbalzo entra dentro, mi avvicino ma non la vedo quindi decido di inoltrarmi dentro la siepe quando una luce molto abbagliante mi viene incontro rapidamente e vedo due occhi davanti ai miei, gialli, profondi talmente profondi da farmi svenire….
Mi risveglio disteso nel giardino.(23:30)

Sono tante le ipotesi che ho fatto nell’arco degli anni, tanto da procurarmi anche i documenti (minuto x minuto) sull’autopsie del caso Roswell.
Ho cercato di approfondire il possibile immaginabile, sono sempre alla ricerca di un qualcosa che mi dia una risposta o che descriva almeno gli occhi che ho visto diversi dai miei.
Quello che ho scritto descrive in modo superficiale la mia esperienza, ma basta così…”

CASO N°002

“Salve a tutti! Mi chiamo G. P., abito nella provincia di Como; dato che ne ho la possibilità vi voglio raccontare un mio presunto avvistamento: nella primavera del ‘98 una sera verso le 23.00 tornavo da Milano con l’autostrada dei laghi in direzione Como; ad un tratto noto nel cielo delle luci bianche rosse e verdi, esattamente come se fossero degli aerei, la cosa strana è che di questi strani aerei ne vedevo decine in fila indiana, percorrevano una rotta da ovest verso est. All’altezza di Saronno metto le quattro frecce, accosto la macchina sul bordo dell’autostrada, scendo per vedere meglio e rimango li per un paio di minuti circa ad osservare gli aerei che sembravano, ora che li vedevo meglio, abbastanza vicini. A questo punto arriva una pattuglia della polizia che mi costringe a ripartire. Corro fino a casa (Lurago Marinone), scendo dalla macchina e mi accorgo che anche li riesco a vedere bene gli strani aerei! Chiamo mia madre e rimaniamo per un po a guardarli incuriositi e li ci accorgiamo di un’altro strano particolare: non si sentiva alcun rumore! Erano circa le 23.15 e regnava un silenzio assoluto mentre decine e decine di aerei attraversavano il cielo! Mi sapete dire cos’ ho visto?”

CASO SIMILE

“Salve, abbiamo (io e mio marito) letto l’avvistamento n.002 e ci siamo così decisi a scrivervi, perchè anche noi abbiamo vissuto un’esperienza simile, per di più eravamo insieme e ne abbiamo discusso molte volte, chiedendoci cosa mai abbiamo visto.

Non ricordiamo purtroppo la data precisa, di sicuro era l’inizio della missione in Bosnia, perchè abbiamo pensato ad una formazione di aerei che si trasferivano. Erano le 22,30-23 circa e facevamo 4 passi fino al cancello che è all’inizio della stradina che porta alla nostra casa. Siamo in provincia di Asti e abitiamo su una collina in una casa isolata, con una buona visuale e spesso guardiamo il cielo nelle notti limpide. Ad attirare la nostra attenzione era la forma di quella formazione, con luci molto distanti fra loro tanto da coprire una grossa porzione di cielo che si muovevano verso Nord-Est, dava l’impressione di una cosa enorme che si muovesse non velocemente(potrebbe essere un’impressione dovuta alla lontananza?) e la senzazione che si “mangiasse” le stelle. Solo dopo parlando fra di noi ci siamo resi conto che la cosa più strana  era l’assoluta mancanza di rumori. Abbiamo valutato l’ipotesi di una formazione di aerei, ma quanti avrebbero dovuto essere, e poi p erchè viaggiare così distanti?? Qualcuno sa darci una risposta?”

CASO N°003

“Salve,mi chiamo Bruno P. Stavo esaminando l’avvistamento della stazione Miir.riguardo al video amatore cosmonauta che filmava delle sfere le quali rientravano e uscivano dalla nostra atmosfera come se fosse un gioco. Mi domando, “è possibile vedere un satellite in pieno giorno sulla propria testa?” Ebbene, una di queste ipotetiche sfere forse l’avvistai all’età di 6 anni, quando ancora ero piccolo e, a quei tempi, mi trovavo in Africa con la mia famiglia. Il fenomeno ufo lo osservai per almeno 5 minuti: era una sfera luminosa che viaggiava ad una buona velocità. Forse era un satellite? Concludendo ho visto delle riprese recenti della navetta Americana che stranamete erano osservati da una di queste sfere. Allora mi domando se qualcuno abbia forse due fette di salame al posto delle lenti convenzinali. Un saluto a tutti ciao Bruno. “

CASO SIMILE

“Salve a tutti, il mio caso è molto simile al caso n°003, a novembre del 2002 dalla finestra di casa mia (zona S. Giovanni a Roma) ho visto un oggetto immobile nel cielo, illuminato dai raggi solari. A primo avviso pensai che fosse un satellite artificiale, ma leggendo il caso n°003 anche io mi pongo un paio di domande:” si può vedere in pieno giorno un satellite artificiale? e soprattutto se fosse un satellite, è normale che sia immobile? L’ho osservato per circa 5 minuti, facendolo notare anche a dei miei parenti, ma credendo appunto che fosse un oggetto creato dagli esseri umani la nostra curiosità è andata scemando e abbiamo continuato a pranzare…….. a questo punto vorrei sapere…….. che cosa ho visto?! Grazie Stefano. “

CASO N°004

“Salve a tutti,sono Simona,volevo raccontarvi un mio avvistamento,è stato il 6 Dicembre del ‘ 98,mia madre vide per prima delle luci dietro le nuvole che si allontanavano e si riunivano tutte insieme,ma non uscivano mai da dietro di queste,così mi chiamò a vedere,sapendo che sono molto appassionata di questi avvenimenti strani.Subito pensai che fossero fari,ma i fari passerebbero attraverso le nuvole,non si vedrebbero solo da dietro,così andai a prendere un libro che ho letto tempo prima(UFO VISITATORI DA ALTROVE,di Roberto Pinotti),aprendolo capì subito di cosa si trattava,trovai la stessa immagine di ciò stavo osservando,il libro disse che corrispondevano alle parti inferiori di un Ufo,feci molte foto ma inutilmente,in quanto nessuna presentò l’immagine di questo fenomeno,Provai a raccontarlo ma in pochi mi credettero, ma non importa,in quanto dopo ciò sono veramente convinta che ci sia qualcuno oltre noi,continuerò fino in fondo i miei studi,sperando di scoprire la verità. Bacioni.”

CASO SIMILE

“Per caso sono entrato nel vostro sito e leggendo alcuni casi mi ha colpito un caso, il numero 004.
Questa ragazza dice di aver visto delle luci dietro le nubi che apparivano e si riunivano. Ecco non so se si tratta di un avvistamento simile ma meno di una settimana fa appena tornato a casa, intorno all’una circa vado in camera e decido di chiudere le persiane, e in questo momento, mentre mi appresto a chiudere la prima noto apparire una luce biancastra, un po’ sfocata e allungata verso nord che appare e svanisce per pochi secondi per poi riapparire (il tutto in un cielo molto nuvoloso)
Allora chiamo mia sorella e gli dico di venire a vedere ma lei appena la vede, mi dice un po’ seccata di non rompere con queste storie da cui sono fissato da parecchi anni e mi dice che doveva esserci una festa e che quindi è solo una banale luce,(mi era già capitato una volta di vedere delle luci-come ha raccontato la ragazza del caso 004- rosse e bianche di cui una in movimento su una traiettoria circolare con passaggio fra le altre due ferme ma avevano queste dei riflessi verso il suolo) ma quelle dell’ultimo avvistamento no!”

CASO SIMILE

“Caso identico al numero 004, Puglia Palagianello, una due luci
grigiastre dietro una grande nuvola scura, movimenti strani veloci e
lenti, dopo una decina di minuti la nuvola si è spostata, ma le luci non
sono mai uscite dalle nuvole, sembravano nascondersi dietro di esse,
testimone la mia ragazza.”

CASO N°005

“Salve, mi chiamo Alessandro, doveva essere il periodo compreso tra novembre e dicembre 2000 erano circa le 05:15 del mattino e mi trovavo sulla tangenziale ovest di Torino per recarmi al lavoro quando sulla cima di una montagna vicino al famoso Musine’ scorgo una luce, una grossa luce che all’improvviso sembra mettersi a girare su se stessa proprio come i fari per navigazione marina , quello che mi ha colpito e che pensandoci, mi trovavo a notevolissima distanza eppure la luce si vedeva bene e quindi l’oggetto in questione doveva essere molto grosso per trovarsi proprio sulla cima di una montagna innevata alta sicuramente più di 1500 m.

Qualcuno sa dirmi che cosa era ?? “

CASO N°006

“Buongiorno,

vorrei segnalare un fatto un po’ strano, secondo me, avvenuto in Afghanistan
nella giornata di venerdì 26 ottobre 2001.
Durante il TG5 delle 13, nello specifico mentre andava in onda il servizio di
Mimosa Martini dalle zone di guerra, venivano trasmesse delle immagini di aerei
in volo durante il giorno (si vedono due sagome scure stagliate nell’azzurro del
cielo di sottofondo; ad un certo punto un globo luminoso parte dalla sinistra
dei teleschermi, e, pare quasi passando fra gli aerei, si dirige verso l’alto e
a destra e poi scompare.

Ora, potrebbe essere stato un colpo di antiaerea, ma da quanto ci è dato sapere
di quel poco che filtra da quelle zone, l’antiaerea talebana è stata sbaragliata
da tempo!…”

CASO N°007

“Ciao,
sono Tiziano da Trieste e ho 27 anni.
Preciso innanzitutto che ho sempre creduto agli Ufo in maniera assolutamente
totalitaria, cioè senza ombra di dubbio fin da quando ero piccolo. Anche a
4-5 anni avevo visto qualcosa, ma , data l’età e il tempo passato, i ricordi
sono molto vaghi e forse potevo aver visto un
semplice aereo.
Circa 5 o 6 anni fa, invece, ero in veranda di casa mia (abito in un
appartamento al 1° piano, in periferia, in una zona ancora molto verde), era
estate e stavo cenando, quando vedo passare dietro una casa vicina, un
oggetto, credo abbastanza lontano, perfettamente sferico che mi sembra
riflettesse la luce del sole e il cielo, come se fosse una grande biglia
cromata, per intenderci.
L’oggetto si spostava con un movimento abbastanza lineare e lento. come un
aereo in lontananza, e io subito , nella concitazione gridavo “Un ufo! Un
ufo!”
Mia mamma però, mi diceva di stare calmo, che era soltanto un aereo
(sferico? bah!!) o un satellite ma….
il giorno dopo, sul giornale locale c’era un articolo con tanto di
avvistamento oltre che da parte di gente comune, anche dall’ osservatorio
astronomico!”

CASO N°008

“La mia storia risale agli anni ‘70 (avevo circa 13 anni).
Ero con i miei genitori a cena a casa di amici, in una località marina 
del Tirreno, vicino Roma. Era il mese di agosto, alle ore 21 circa. 
Durante la cena, con la coda dell’occhio ho visto in cielo un oggetto 
luminoso, e l’ho fatto notare agli altri: siamo usciti tutti sul 
terrazzo a guardare.
Si trattava di un oggetto di forma a tronco di piramide, luminoso. 
Attorno alla base, aveva una serie di luci rettangolari arancione, ed 
emanava un potente fascio di luce bianca dalla parte inferiore.
Si e’ mosso nel cielo, poi si e’ fermato, poi e’ ripartito ed e’ 
scomparso.
Abbiamo assistito al fenomeno in 8 persone, quattro adulti e quattro 
ragazzi… uno degli adulti era un alto dirigente della Torre di 
Controllo dell’Aeroporto di Heathrow, Londra. E’ rimasto assolutamente 
sconcertato, ha detto di non aver mai visto nulla di simile e che in 
base alla sua esperienza l’oggetto doveva essere enorme, ad elevata 
altitudine e si muoveva a grande velocità.
Il fatto che un professionista del settore abbia assistito 
all’avvistamento (e ammesso che, secondo lui, poteva trattarsi di ufo), 
mi fa credere di aver visto qualcosa di davvero speciale.”

CASO N°009

“Mi chiamo Daniele,sono di napoli ma quasi ogni estate la trascorro in calabria,precisamente a Rossano Scalo. Erano verso le 9 quando usci io e il mio cane per portarlo dai miei che in quel momento si trovavano da alcuni miei zii. Mentre stavo x darlo a mia madre che mi veniva incontro,nn so xchè ho alzato gli okki al cielo e vidi un oggetto di forma sferica tipica di un Ufo (anke se nn sono ancora certo che sia un ufo) ma molti particolari mi colpirono fortemente,la sua velocità e la mancanza di rumore caratteristico negli aerei (poi dove ci trovavamo noi in piena campagna sarebbe stato impossibile non ascoltare il rumore)ed era anche troppo a bassa quota, e infine il senso rotatorio xchè aveva delle luci rosse che giravano e sulla parte superiore c’erano altre luci ma che nn riusci’ a capirne il colore x la velocità.Sono rimasto a bocca aperta,è durato qualke 5 o 6 secondi,infine è scomparso. Infatti in quell’attimo di tempo nn sentii nemmeno mia madre che mi diceva di darle il cane,poco dopo ero cosi’ emozionato e commosso di aver visto quell’oggetto che ancora oggi lo racconto ai miei amici.Devo premettere anche che prima di allora ero molto scettico ma ora,credo che un qualkosa ci sia…”

CASO N°010

“Nell’estate 1999 io e mio marito vedemmo due specie di tubi luminosi zigzagare nel 
cielo senza emettere alcun suono. La luce era accecante tendente all’azzurrino e 
lampeggiava . Il fenomeno è durato una manciata di minuti e non ne abbiamo 
parlato agli amici temendo di esser presi per matti. Quello che ci stupisce è che 
quella sera, dove stavamo noi si festeggiava una festa per una Santa e dato che 
lo spiazzo di fronte alla chiesa era gremito,erano credo, passate le 22.00, quindi 
era buio, mi domando se sia possibile se solo io e mio marito fossimo gli unici a 
notare la cosa. O forse è più probabile che nessuno ne abbia parlato per paura 
d’essere deriso? “

CASO N°011

“Ho 56 anni e risiedo a Lecce. La mia storia risale all’estate del 1962. Avevo 16 anni e mi trovavo a Messina, dove trascorrevo l’estate con i nonni materni. Erano circa le otto di sera. Ero stato al cinema insieme ad un mio coetaneo e tutti e due aspettavamo l’autobus (n° 2) per tornare a casa. Per la precisione ci trovavamo davanti all’Università e dovevamo recarci nella parte nord della città. Guardando verso l’alto vidi, per la durata di uno o due secondi, un oggetto luminoso molto in alto, grande circa un quarto della luna piena. Era circolare e bianco, attorniato da una corona rosso-bluastra continuamente cangiante, che continuava dietro l’oggetto in una specie di scia o di coda. Veniva dal sud e si dirigeva verso nord (sorvolando longitudinalmente lo Stretto). Là per là pensai che si trattasse di una stella cadente, vista anche la stagione, ma la traiettoria era perfettamente rettilinea e in leggera salita. Non ci pensai più di tanto. Il giorno dopo lessi sulla “Gazzetta del Sud” un breve trafiletto, in una pagina interna, intitolato “Oggetto volante non identificato avvistato sulla nostra città”. 
Grazie e saluti Franco M. “

CASO N°012
”ore: 18.49 del 24/02/2003 

Sono in macchina, zona ortomercato di Milano,proprio sul mio campo visivo sbuca una palla luminosa di colore bianco, ma non è la solita “stella cadente”; questa è molto più grande e non ha una vera e propria scia, inoltre sembrava che il percorso non fosse tipo parabola che scende, era quasi rettilineo. Avevo visto questo corpo luminoso perfettamente per circa 2 secondi.  
Se qualcuno potesse confermarmi che si trattava di una stella cadente, ne sarei contenta, altrimenti rimarrò col dubbio di avere anch’io visto un oggetto non identificato.
ciao Laura”

CASO SIMILE

Salve, leggendo del caso numero 012, mi ritorna alla mente l’estate del, credo, anno 2007, avevo 16 anni, ed ero fuori al cancello di un’amico, in zona Zagarolo (RM). Erano circa le ore 22.30 – 23.00, e, casualmente, puntando gli occhi al cielo, vidi un fenomeno che durò circa 4-5 secondi, una palla luminosa bianca, cadendo come una stella cometa, si divise in 5 frammenti luminosi, dividendosi a due a due, mentre il corpo principale cadeva sulla sua traiettoria.
Quello che mi colpì era il modo in cui i frammenti si distaccavano, a coppie di due parallele destra-sinistra rispetto al corpo principale. Si divise in 5 frammenti, compreso quello principale, e si spense tutto.
Potrebbe esser stata una stella cadente, ma perchè si divise in quel modo così geometrico, quasi “programmato”?

Un’altra volta invece, verso la fine del 2008, sarà stato ottobre, ero in macchina sulle strade di Capranica Prenestina, eran ocirca le 17 del pomeriggio, col sole ancora alto.
Tra le nuvole, io e mia madre notammo un punto che si muoveva, che all’inizio parve un’aereo, ciò che ci parve strano era che si muoveva molto lentamente, e non aveva luci di segnalazione tipiche degli aerei. Si fermò, tempo di fermarci, e distogliere un momento gli occhi dal cielo e lo perdemmo.

Secondo il mio pensiero, lo spazio, essendo talmente infinito, nasconde tanti di quei segreti, che nessun uomo potrebbe mai immaginare. Sicuramente esisteranno altre milioni di forme di vita, perchè pensare di essere soli in uno spazio talmente illimitato da non poter nemmeno essere immaginato? P.A.

CASO N°013  

“Ciao,spero di rimanere piu’ anonimo possibile. Il mio rapporto con i neri è tutte le notti,mi entrano nel sonno vogliono sapere tutto di tutto di quel che ho fatto nell’ arco della giornata. Di avvistamenti ne ho visti molti….ma questo per me è il meno…il mio contatto con loro è avvenuto 6 anni fa’..,quando una mattina mi svegliai e notai sul torace una piaga..quasi una scottatura…quasi 5 ore dopo spari’ tutto! Scusate se non vado avanti..ho solo molta paura..,volevo solo dare un contributo al sito dicendo che loro ci sono,sono presenti e il contatto avverra’ molto presto,bisogna raggiungere l’ ultimo traguardo,si deve arrivare dove noi siamo nati. “

CASO N°014

“Mi trovavo con i miei cani nel parco dell’insugerata a Roma, ad un tratto la mia attenzione
va a finire su una sfera trasperente ferma a circa un metro di altezza sopra
un cespuglio e si ingrandiva e rimpiccioliva di poco alternativamente.
All’inizio ho pensato che si trattasse di una bolla di sapone ma non poteva
spiegarsi dato la sua immobilità e cambiamento di grandezza… poi da dietro la sfera o da dentro ne esce una un po più piccola, circa 7-8 cm di diametro.
Quella più piccola si sposta lentamente verso me e altre 2 persone con cui parlavo,
a circa 30cm da terra e si ferma a fianco del mio polpaccio sinistro la vedo bene dall’alto e sembrava fosse di plastica opaca con
un pò di fumo dentro, ad un tratto si accende una luce interna gialla e vedo dentro la sfera due occhi grandi di luce chiusi, “concentrati” come se mi stesse “studiando” poi si aprono e mi guardano, io la guardo e dentro di me penso: “sei buona…sei buona..” sperando che fosse telepatica, lo sguardo mi guarda sempre più intensamente ma io continuo a guardarla e dopo un po’ vedo in lei uno sguardo amico e una fisonomia attorno gli occhi un viso piccolo alieno del tipo classico, cioè naso e bocca piccoli.. tutto disegnato dentro la sfera da una luce gialla. Quindi ridiventa trasparente opaca mi sorpassa e passa accanto all’altra persona che incredula e timorosa muove il guinzaglio per farla spostare dalla sua gamba, ma questa si muove di scatto gonfiandosi e illuminandosi, gli altri si spaventano, ritorna piccola e sferica e lentamente sale in alto.
La seguo un po con lo sguardo.. poi vedo se c’e ancora l’altra ma non la vedo più, riguardo l’altra che sale in cielo sempre lentamente per un po’.. poi parlo con gli altri un attimo e quando riguardo su non la vedo più.
Questa è un esperienza indimenticabile che ha segnato in qualche modo la mia vita e che mi fa pensare ad un collegamento tra religione “dio”, alieni.”

CASO SIMILE

“Io abito a Venaria Reale in provincia di Torino.Il mio avvistamento è simile al caso n°014. In un giorno di pioggia mi sono affacciata alla finestra ed a circa dieci metri da me ad un’altezza di 4 metri (abito al primo piano) ho visto una sfera delle dimensioni di una quarantina di centimetri di diametro che, malgrado la pioggia, si spostava lentamente da destra verso sinistra come galleggiasse nell’aria: era semitrasparente e la pioggia non la bagnava. Ad un certo punto si è fermata come se mi avesse vista io ho avuto paura ho sentito che mi stava guardando… dopo qualche istante ha ripreso il suo percorso ed è sparita dalla mia visuale.”

CASO N°015

“Buongiorno,

mi chiamo Luca R. e scrivo da una località a 10 Km a Nord di Rimini. Anche io vorrei segnalare un fatto strano che mi è accaduto Giovedì 17 Giugno 2004 verso le ore 18:45 circa. Prima di tutto però vorrei partire dal presupposto che non sono mai stato particolarmente preso dal fenomeno ufo o da tutto il mondo che lo circonda, ma devo ammettere che da dopo quei due minuti in cui è durato il fenomeno, o l’apparizione della cosa, o di che cos’altro abbia visto insieme alla mia ragazza mi hanno dato molti ripensamenti e da quasi un mese sono sempre alla continua ricerca di cosa abbia visto, e di cosa ci sia nel nostro universo e oltre. Stavo viaggiando su una strada comunale di campagna direzione Rimini quando la mia ragazza mi fa notare in cielo una strana cosa proprio al di sotto di un aereo di linea (frequenti da queste parti specialmente nei periodi estivi). L’aereo in questione viaggiava ad una modesta altezza e questo l’ho potuto subito dedurre dalle dimensioni microscopiche che aveva e anche grazie alla scia di carburante bruciato che fuoriusciva dalla fusoliera, (processo comune che avviene quando gli aerei viaggiano ad alte quote dove si ha una temperatura molto bassa). Esattamente sotto l’aereo sicuramente ad una altezza molto meno inferiore, vi era in cielo una strana cosa a forma ovoidale ma molto molto schiacciata ai poli, questa cosa qua emetteva una luce di un bianco candido molto acceso che sembrava come circondare questa forma ovoidale, allora ho pensato subito ad un aereo che veniva colpito da i raggi del sole e grazie ad un gioco di riflessi emetteva questa luce, ma esclusi quasi a priori questa teoria perché si notava palesemente che quella luce bianca candida non era luce riflessa da un qualche cosa, ma era evidente che era una luce propria. Seconda cosa che esclusi subito e che non si trattava di un aereo, perché abbiamo osservato questa coso/a per circa due minuti, e in tutto questo arco di tempo non si è spostato/a, ne ha accennato ad un movimento, sembrava fosse immobile nel cielo. Devo inoltre dire che le condizioni meteorologiche di quel Giovedì pomeriggio erano di una tipica giornata estiva; cielo privo di nuvole, aria molto fine, poca umidità, vento secco e sole, per cui non ho neppure ipotizzato che potesse trattarsi di una piccola nuvola, anche perché comunque sia aveva una forma troppo perfetta e troppo affusolata. Dal momento che la mia ragazza mi fece notare questa cosa, al momento in cui trovai una piccola aiuola dove sostare la macchina, passarono circa 2 minuti e per tutto questo tempo notammo questo/a coso/a. Poi una volta arrestata la macchina e messe le quattro frecce rivoltammo ancora gli occhi al cielo nello stesso punto e cosa misteriosa, non c’era più niente!!! Era sparito tutto, nell’arco di una manciata di secondi (tempo per fermare la macchina) era sparito,  ed è anche per questo che non penso sia stato un aereo o una nuvola, perché è sparito in troppo poco tempo.

Da quel giorno ho iniziato una lunga ricerca su internet, che mi ha portato anche sul vostro sito, per cercare di capire che cosa i miei occhi abbiano visto ed ora sono qui a chiedere a voi cosa potrebbe essere stato.

Faccio notare che viaggiano del web ho trovato una segnalazione di un avvistamento similare al mio nei cieli di Modena esattamente una settimana prima, inoltre navigando in qua e in la su internet ho trovato anche delle foto che assomigliano grosso modo all’oggetto che vidi.”

CASO N°016

“Salve a tutti! Sono F.G., un ragazzo di 19 anni della provincia di Brescia.
Vi racconterò di una mia esperienza riguardo ad un avvistamento UFO… Nel
luglio del 2003 mi trovavo in villeggiatura in montagna, in un paese a 1000
metri (s.l.m.) della Valle Camonica (sempre in provincia di Brescia).
Erano circa le 21:30 quando sono uscito di casa con il mio amico per recarmi
nel centro del paese. Stavo scambiando due chiacchiere, quando mentre
camminavo, ho voltato lo sguardo sopra il tetto di una palazzina alla mia
sinistra..(il fatto strano è che senza volerlo mi sono voltato, casualmente
e questo fatto mi ha fatto in seguito riflettere moltissimo)…ho puntato lo
sguardo proprio dove c’era una cosa bianca luminosa ferma a mezz’aria sopra
il tetto del palazzo… non era molto distante da me…Tutto si è svolto in
5 secondi! Tempo di vederla e avvertire il mio amico dicendo “Guarda quella
cosa!!!!” che l’oggetto sferico di forte luminosità si è spostato
orizzontalmente di circa 1 metro per poi schizzare via nel cielo (specie un
razzo pirotecnico ma ad una velocità inimmaginabile) ed in 1 secondo sparire
dalla mia vista…il mio amico non ha visto nulla e non mi ha creduto perchè
tutto si è svolto in 4 – 5 secondi… la cosa che mi ha messo più paura è
che involontariamente ho voltato lo sguardo proprio su quella cosa… avevo
17 anni e non credevo agli UFO ma dopo ciò mi sono veramente ricreduto…
quell’oggetto così luminoso sarà stato a 20 metri da noi!!!!”

CASO SIMILE

Ciao ragazzi!!!  
dopo l’intervento n°16 sempre su questa pagina web risalente a 4 anni fa devo segnalarvi un altro avvistamento UFO che ho fatto.
E’ l’estate di questo anno, luglio 2009. C’è una festa di beneficienza all’aperto sulla riva del lago d’Iseo (sponda bergamasca) con spettacoli vari a cui partecipo
con la mia ragazza…una cosa molto tranquilla e carina con molta gente accorsa a vedere. Saranno state le 23.00 circa quando vediamo questa luce a bassa
quota nel cielo notturno!!! penso inizialmente ad i soliti aerei di linea che atterrano o decollano dal vicino aeroporto di Orio al Serio…ma poi mi incuriosisce il fatto
che questo “velivolo” non presenta le solite luci di segnalazione lampeggianti dei normali aerei. E’ una luce fissa circolare di colore bianco che si muove a  
velocità costante (come un aereo), percorre una traiettoria pressochè rettilinea per circa 10 secondi e poi improvvisamente, con cielo limpidissimo, si 
affievolisce e improvvisamente sparisce!!!…veramente strano per un normale aereo…cosa poteva essere a quella quota così bassa??? sicuramente il mio
secondo avvistamento dopo 4 anni dal primo eclatante che mi sconvolse!!!

CASO N°017

“ciao!
mi chiamo Simona e scrivo da Monza. Volevo segnalarvi un avvistamento
accaduto circa 10 anni fa. Premetto che non ho mai detto a nessuno quello
che ho visto, tranne a mio padre che mi ha liquidato dicendomi “eh beh,
allora sarà un UFO” e mia madre con “non dire scemenze”. Ero in vacanza a
Martinsicuro (TE) durante il mese di agosto 1994. In una delle notti dopo
San Lorenzo, mi sono affacciata al balcone che dava sul lungomare e la
spiaggia per guardare il cielo e la gente che passeggiava di sotto. Poco
dopo è apparso una specie di striscia luminosa arancione, che io ho
scambiato per una “lingua di fuoco” (non era la prima volta, dato che
divampavano incendi un po ovunque sulle montagne circostanti e, con il
vento, le ceneri, ancora infuocate, venivano portate verso il mare). Ho
aguzzato la vista e questa striscia sembrava invece avere una forma
discoidale e sembrava fluttuare nel cielo, come se stesse “cavalcando un
onda” in aria (per quello l’avevo scambiata per lapilli infuocati). E’
rimasta più meno visibile nella stessa posizione per circa 10 minuti,
spostandosi un poco più in là nel cielo (in linea d’aria penso 30 metri
verso il mare) dopo di
ichè è scomparsa all’improvviso. Siccome all’epoca ero poco più di
un’adolescente non mi sono mai intressata veramente al fenomeno e non so
nemmeno se qualcun altro ne è stato testimone quanto me quella stessa notte.
A presto!”

CASO N°018

“Salve, sono Luca, 23 anni, e scrivo da Milano.
Ho visto la pagina sul vostro sito e vorrei contribuire.
Non sono certo che si trattasse di un ufo… quello di cui sono certo è che
è stata la cosa più improbabile in cielo che abbia mai visto.
E’ stato un paio di anni fa (2003) in agosto.
Ero in spiaggia, in Toscana, vicino a Grosseto con 4/5 miei amici tra le 22
e mezzanotte parlando del più e del meno e contando stelle cadenti.
Il cielo era limpido, il mare calmo, totale piatta di vento e la serata era
fresca.
Ad un certo punto della conversazione ho notato un puntino arancione/giallo
scuro in lontananza che sembrava un aereo o un satellite data la traiettoria
regolare che ha mantenuto inizialmente (l’unica differenza dagli aerei è che
la luce non lampeggiava, per questo pensavamo ad un satellite).
Improvvisamente questo oggetto ha cominciato a muoversi seguendo angoli
acuti e zigzagando nel cielo ad una velocità improbabile (e soprattutto
passando da velocità massima a velocità 0 e viceversa senza attraversare una
fase di rallentamento o accelerazione visibile…).
L’oggetto ha effettuato un po’ di questi movimenti bruschi e improvvisi
(saranno stati tra 5 e i 15 secondi di movimento regolare all’inizio e tra i
5 e i 10 secondi di movimenti bruschi prima di allontanarsi) e poi è partito
verso l’alto scomparendo alla vista.
Tutti noi abbiamo visto questa cosa, ma solo io e un altro del gruppo non l
abbiamo liquidata.
Dato lo scetticismo ingiustificato (perchè tutti hanno visto la cosa,
nessuno riusciva a spiegarlo, ma nessuno voleva crederci) dei miei amici
dopo un po’ me ne sono dimenticato e ora rileggendo queste pagine mi è
tornato in mente.
E’ stato davvero un UFO o semplicemente qualche macchina volante umana
conosciuta decisamente “agile”?
Sapreste dirmi qualcosa in merito?

Grazie per l’attenzione e complimenti per ACAM che è uno dei pochissimi siti
finora che mi ha fatto leggere articoli interessanti e soprattutto che non
ti dice come e cosa devi pensare…

A presto!
Luca”

CASO N°018

“23/01/2006,ora 03:15 del mattino;

avvistamento di un oggetto volante non identificato dalla tangenziale di Napoli all’altezza di corso malta prima dell’imbocco galleria direzione capodimonte.

Oggetto volante caratterizzato da luce continua dai colori verdi e bianchi in movimento x linea retta in orizzontale!!!!!!!!!non so che pensare…,se qualcuno ne sa di o è stato spettatore dello stesso avvistamento sarei contento di poter sentire la sua versione dei fatti!!!da ieri ormai credo a tutto………”

CASO N°019

“Ciao, sono Stefania, dalla provincia di L’Aquila. Volevo farvi partecipi di alcuni avvistamenti ufo che hanno segnato la mia curiosità verso il fenomeno.
Ho 19 anni e il più interessante riguarda un incontro del secondo tipo accadutomi circa dieci anni fa… la storia è lunga, cercherò di riassumerla brevemente, anche perchè all’epoca ero una bambina e solo adesso mi rendo conto davvero di cosa vidi. La cosa strana è che mia sorella e i miei, presenti all’avvistamento, non ricordano nulla…
Era sera inoltrata, intorno alle 22:00. Stavamo tornando a casa dal paese dei nonni. Appena usciti dal paese, lungo una strada isolata, mia sorella più grande mi dice:<< Guarda fuori perchè un ufo ci sta seguendo>>. Li per li ero curiosa, infatti apro il finestrino e guardo per aria… nonostante i lamenti e i borbottii dei nostri genitori che dicevano: “smettetela, gli ufo non esistono, sarà un aereo”. Quello che vidi non me lo scorderò mai. Un disco volante, di dimensioni apparenti assai maggiori rispetto alla luna piena, ci seguiva lungo il tragitto, oscillando in tutti i sensi di marcia. Nessun rumore, nessun suono. Stava a meno di 100 metri dalle nostre teste. Non aveva luci accese, così potei notare ogni dettaglio. Sembrava fatto di un materiale tra la plastica e il metallo, era rosso e bianco … nel complesso ricordava perfettamente un segnale stradale di divieto! Il bordo rosso era piatto a differenza della parte bianca in mezzo, di cui se ne poteva leggere la sfericità un poco schicciata. Sul bordo rosso aveva degli oblò bluastri, rifiniti da un contorno più chiaro e sottile. Il fenomeno durò alcuni minuti … giusto il tempo di chiudere il finestrino e osservare di nuovo in aria, ed era sparito. Non ebbi paura anzi, ero tranquilla, strana cosa per il mio carattere. La cosa che mi colpì era il tepore dell’aria e la sua quasi immobilità, nonostante fosse autunno e la macchina fosse in movimento. Il giorno dopo non ricordavo nulla, come se la mente avesse rimosso tutto. Però feci alcuni sogni strani nelle notti a venire. Poi anche i sogni cessarono e l’avvistamento finì nel dimenticatoio, finchè tempo dopo non rivenne tutto alla mente durante una conversazione in classe sugli ufo. Mi resi conto poi che da quella notte ormai lontana ho come un sesto senso: mi capita di avere, di punto in bianco, l’impulso di guardare il cielo in un determinato punto; quasi sempre c’è qualcosa di anomalo in cielo.
In questo contesto è doveroso citare alcuni avvistamenti che ho registrato nel corso degli anni. Li elenco in modo schematico.
– alcuni anni fa una coppia di anziani che vive nel paese di mia madre mi disse di aver visto, durante una cena, un oggetto circolare in cielo con un “buco” nero al centro.
– una sfera arancione, nei pressi della luna, vista da una mia amica di sera alcuni mesi fa.
– un oggetto triangolare con tre luci colorate ai vertici, con una scia di fumo grigio dietro, a grande velocità si spostava verso il Gran Sasso, di notte ( l’anno scorso).
– un oggetto ovoidale ad altezza elevata, in pieno giorno, nei pressi di L’Aquila. Una piccola sfera bianca metallica che eseguiva delle piccole evoluzioni circolari. E’ diventata gradualmente invisibile in pochi secondi. L’ avvistamento risale a circa tre anni fa.
– sfera luminosa arancione a bassa quota, lentamente diretta verso l’areoporto di Preturo (AQ). Avvistamento notturno, verso le 22:00. La sfera è scomparsa poco prima di “atterrare”.
– bolide verde a velocità impressionante avvistato da mia sorella e da mia cugina quando erano bambine.
– recentemente mia sorella uscì per portare a spasso il cane. Erano circa le 23:00. Quando tornò a casa disse di aver visto uno strano aereo di linea, ovvero un oggetto a bassa quota luminoso con delle finestrelle arancioni affilate. Però la totale mancanza di rumore e la relativa bassa quota dell’oggetto suscitano ancora sospetti.
– alcune settimane fa mi è capitato di vedere una sfera luminosissima in cielo, la quale si muoveva lentamente. Era sera tarda, fosse stato un aereo o un elicottero non avrebbe spento la luce!
– simile avvistamento lo ebbi in presenza dei miei amici quando ero bambina.
– circa 3 estati fa, in pieno pomeriggio, ero nell’orto con mio padre. A d un tratto la mia attenzione viene attirata da un oggetto luminosissimo fermo in cielo, sopra una nuvola… ho osservato l’oggetto per alcuni minuti, poi è scomparso. Mi sono informata su eventuali fenomeni stellari anomali, ma non ho trovato nulla.
– l’anno scorso, quando ci furono le votazioni, accompagnai mio padre alle urne. Era sera, il cielo era già scuro. Mi girai di schiena per vedere il cielo e vidi due sfere luminosissime come se si stessero rincorrendo… svoltammo i palazzi e i due oggetti erano scomparsi in un secondo.
grazie per la lettura…arrivederci e complimenti per il vostro sito.”


CASO N°020

“Solo ora, dopo avere letto tutti gli articoli, ho visto che c’è una sezione
dedicata agli avvistamenti personali.
Be’ la mia passione è nata proprio dopo un fatto del genere e vorrei
raccontarlo.

Mi chiamo Vincenzo, ero in vacanza ad Ascea Marina in provincia di Salerno,
ed era il 1° Settembre 1992. Lo ricordo benissimo perchè avevo 10 anni e a
Giugno avendo rotto la gamba giocando a calcio un gesso mi privava del mare.
Il 29 Agosto mi tolsero il gesso e il 1° Settembre feci il mio primo bagno a
mare.
Passai l’intera giornata a mare con mia madre e verso il tramonto accadde
una cosa strana. Il sole tramontava sull’orizzonte del mare (come fa ancora
oggi), ma rispetto alla ns spiaggia era un po’ spostato verso destra. A
sinistra invece si erano formate delle nuvole ed il mare era diventato un
po’ agitato. All’improvviso vidi le nuvole quasi toccare il mare e
avvicinarsi. Sembrava una cosa normale, ma attiro’ la mia attenzione una
enorme onda che si alzo’ in mezzo al mare che mi divento’ tipo un punto di
riferimento e capii che le nuvole erano bassissime e vicine.. come a toccare
proprio il mare.
Erano tutte gonfie e bianche, ma all’improvviso dei lampi di luce rosa e
arancione le invasero tanto da farmi chiamare mia madre che leggeva un
libro. Lei si alza e guarda il mare e resta senza dire una parola. Ci
troviamo entrambi a guardare questo strano fenomeno e vedo che altre onde si
alzavano dal punto in cui sembrava si unissero nuvole e mare. All’improvviso
le luci terminarono e qualcosa schizzo’ fuori di esse tanto da tirarsi
dietro di se’ una scia… tipo come fanno gli aerei, ma molto + leggera, era
molto vicina e si dissolse subito.
Poi niente +. Io avendo appena 10 anni chiesi a mia madre cosa fosse quella
strana cosa e quel fenomeno e lei rispose che “forse un giorno lo sapremo”.
Per non confondermi, data la mia giovane età, non mi disse che pensava
seriamente ad UFO (essendo anche lei convinta della loro esistenza), ma
oggi che ne abbiamo riparlato tantissime volte per ricostruire il fenomeno
mi conferma quello che ho creduto di vedere.
Sarà stato un riflesso o un UFO, non lo so, ma in due è difficile sbagliare.
Da quel momento in poi ho iniziato a fare domande ed è cresciuta in me la
voglia di conoscenza della scienza e della fantascienza.
E’ stata una cosa che mi ha segnato.”

CASO N°021

“Carrara 22/06/2007 ORE 07,15

Sono le 07,15 del mattino, l’aria è fresca, il cielo completamente coperto da alte nuvole grigie e
soffia un leggero vento da sud mentre in macchina percorro Via Fiorino ( loc. Nazzano nel comune
di Carrara ) in direzione Avenza, quando alzando leggermente lo sguardo noto in lontananza ( circa
400-500 metri ) un “oggetto” che oscilla leggermente e sembra ruotare.
Fermo la macchina, scendo e osservandolo meglio percepisco che sta effettivamente ruotando su se
stesso.
Penso subito che sia qualcosa di strano che valga la pena di essere fotografato prima che sparisca;
così prendo la macchina digitale che tengo nel borsello, e scatto una foto e di seguito un filmato di
36 secondi prima che la macchina si fermi ( credevo per esaurimento delle batterie). La foto e
specialmente il filmato non sono di ottima qualità sia per la notevole distanza sia perché usando
occhiali per vedere da lontano ho difficoltà a mettere a fuoco quello che compare sul piccolo
schermo della macchina digitale. Spero di aver carpito qualcosa, risalgo in macchina percorrendo
l’ultimo tratto di Via Fiorino, imbocco l’Aurelia, faccio il breve tratto che porta alla rotonda di
Avenza, la percorro in direzione Marina di Carrara e mi fermo subito dopo a fianco del
supermercato Esselunga, accosto in fretta la mia Hunday, scendo, vado sul marciapiede, e mi trovo
davanti uno spettacolo unico ed incredibile. L’oggetto più strano ed inverosimile che abbia mai
visto si trova proprio sopra la perpendicolare del supermercato a non più di 25-30 metri d’altezza ed
a circa 40-50 metri di distanza da me. Si presentava chiaro, nitido, visibilissimo anche nei
particolari, assolutamente bello nella sua stranissima conformazione.
Con stupore ed un po’ d’emozione sono rimasto ad osservarlo per qualche minuto cercando di
memorizzare più particolari possibili. Era composto da una sfera centrale di circa 40-50 Cm di
diametro color grigio metallico, ma non lucida, circondata da cinque cerchi rossi, con leggere
sfumature di colore concentriche, posizionati ai vertici di un ideale pentagono inscritto nella sfera e
con il vertice in alto.
Ho calcolato approssimativamente che l’”oggetto” poteva essere di circa 120-130 Cm di diametro e
tutta questa struttura ruotava lentamente su sul suo asse verticale compiendo un giro in circa 30
secondi e quando si presentava di “profilo” al posto dei cerchi si vedeva una linea rossa. L’oggetto
non emetteva nessun tipo di rumore.
A quell’ora il traffico era scarso, passava solo qualche macchina che tirava di lungo, e in quel
momento non ho notato passanti, altrimenti li avrei senz’altro fermati
per coinvolgerli nell’avvistamento anche per avere dei testimoni di quello che stavo vedendo
e che stentavo io stesso a credere vero. Poi ho pensato ( sbagliando )che se avessi fatto un salto
veloce al tabacchino più vicino, per comprare delle batterie nuove, forse avrei potuto riprendere da
vicino quell’”oggetto” misterioso., Così sono andato a comprare due mini stilo ma quando sono
tornato dopo qualche minuto l’oggetto era scomparso; pertanto non ho potuto vedere come si è
allontanato né in quale direzione né a che velocità e con quale modalità.
Oltretutto ho poi scoperto che non erano le batterie ad essere esaurite, ma la memoria della mia
macchina digitale.
Non so se nella vita avrò più l’occasione di un altro avvistamento di questa portata, ma insieme al
rimpianto di non aver potuto immortalare un avvenimento unico, mi resta, però, ormai, l’assoluta
certezza che il fenomeno UFO non è più per me una lontana ipotesi, ma un’assoluta, concreta ed
affascinante realtà.”

CASO N°022

“27 DICEMBRE 2007.

TRAGITTO ALTAMURA – BARI , STRADA PROVINCIALE 96 ALL’ALTEZZA DI MODUGNO.

IN MACCHINA CON UN AMICO VEDO PER PRIMA UNA LUCE BIANCA/GRIGIASTRA MUOVERSI ALL’IMPAZZATA DIETRO LE NUVOLE. CHIEDO SE ANCHE L’ALTRA PERSONA VEDESSE LA STESSA COSA, CONFERMA.

INCURIOSITI NON LA PERDIAMO DI VISTA. FINCHè NON COMINCIA A SPAVENTARCI..CONTINUA A SEGUIRCI FINO A BARI IN CITTà. PRIMA DI ARRIVARE A BARI CI FERMIAMO CON L’AUTO PER BEN 2 VOLTE, LA PRIMA SENZA USCIRE DALL’AUTO PER OSSERVARE CON PIù CALMA, LA SECONDA SOSTIAMO IN UNA BENZINA E Lì UNA VOLTA FUORI DALL’AUTO CI ACCORGIAMO CHE LA LUCE SI FERMAVA CON NOI OGNI VOLTA AVVICINANDOSI DI PIù A NOI.

IMPAURITI RIENTRIAMO IN MACCHINA E SOLO NEL CENTRO DI BARI, LA PERDIAMO.

LA LUCE ERA A FORMA DI UN ROMBO, NON C’ERANO RUMORI.

L’UNICA OSSERVAZIONE COMUNE..AVEVAMO ENTRAMBI LA SENSAZIONE CHE ESSENDOCI ACCORTI DI QUESTA LUCE, ANCHE QUESTA SI FOSSE ACCORTA DI NOI.

NON HO NESSUNA SPIEGAZIONE.

POTREBBE ESSERCENE UNA?

GRAZIE.”

CASO N°023

“24 febbraio 2008

Mentre percorrevo lo scorrimento veloce Agrigento-Palermo all’altezza dello svincolo di “”Ciminna””” ho rivolto gli occhi al cielo e ho visto un oggetto che attraversava in senso trasversale al mio percorso da est verso ovest che ruotava di colore celeste chiaro e di forma circolare come una ruota senza raggi… “

CASO N°024

Salve a tutti, sono Lory.

Finalmente un sito in cui posso raccontare quello che  ho visto tanti anni fa!

Era la primavera del 1979 e mi trovavo in auto dopo la mezzanotte a parlare con un amico in una zona piuttosto disabitata in provincia di Napoli, nottata limpidissima e grande silenzio. Ad un tratto nel cielo di fronte a noi si accende una luce bianca intensa, come un grosso faro, immobile e silenziosa. Noi restiamo allibiti, è qualcosa di impossibile! La luce resta lì, fissa, per alcuni minuti, poi si spegne di colpo. Noi siamo lì a chiederci cosa abbiamo visto e a fare tutte le ipotesi possibili, quando la luce si riaccende nello stesso identico punto, restando accesa però meno tempo di prima. Dopo di questo più nulla. Inutilmente abbiamo scrutato il cielo buio sperando di scorgerne qualunque traccia, ma non è successo nient’altro. Era un ufo? Io ho sempre pensato di sì, a meno che qualcuno non sappia darmi un’altra spiegazione possibile.

CASO SIMILE

Salve a tutti,

il mio nome è Marco M. e vi scrivo da Palermo.

Da tanto che credo a mondi lontani e a visite nel nostro mondo da parte di esseri sconosciuti , ma mai come adesso ho visto nè Ufo nè altro.

Dal Novembre 2008 fino al Dicembre 2008 , nei cieli di Palermo si vede tantissimo…

Ragazzi guardate bene le nuvole , posso garantirvi che riescono ad occultare i loro veicoli o navinelle.

In questi mesi ho , per due volte , visto nuvole ovalissime 

, perfette ma scure muoversi senza vento verso altre nuvole (ferme , di forma normale e biancastre) per poi

scomparire del tutto…

L’ultimo caso stano è acaduto girno 27/12/2008 alle ore 16:30 quando mentre fumavo vidi in cielo uscire da una nuvola un oggeto che si muoveva a zigzag lasciado delle scie infuocate che svanivano.Loggeto è entrato dentro una nuvola e poi è riuscito per spostarsi verso una nuvola che stava sopra la prima…dopo pur rimanendo un’ora affacciato a gurdare il cielo non l’ho più rivisto.

Palermitani e non , fatemi sapere se anche voi avete visto questo e altro…

CASO N°025

Era l’estate di 3 anni fa da Forlì venivo verso Taranto erano le 5 di mattina e vidi una luce verde che rimaneva ferma e scendeva piano piano… qualche giorno 4 giorni fa erano le 00.30 ho rivisto la stessa luce ero vicino Forlì su una stradina di campagna deserta ma non la visi in alto ma affianco su una piantagione di pannocchie a me che non si capire se andava dritto o scendeva…. ancora oggi sono scosso!!! è possibile che è la stessa luce?? è possibile che proprio quella sera che abbiamo paralato di quell’avvistamento con amici lo ho rivisto??

CASO N°026

Io qualcosa ho visto,ero molto giovane e mentre mia madre mi portava a casa in bicicletta sul sellino  , sopra alle nostre teste sono passate dei dischi volanti in formazione erano all’incirca una mezza dozzina dal diametro di circa 12 o 15 metri( questi dati li ho calcolati dopo che sono cresciuto utilizzando come paragone la grandezza del tetto della casa che hanno sorvolato a bassa quota) erano di forma circolare erano perfettamente visibili tutti i contorni nonostante erano luminosi come il sole ma di luce bianchissima senza però accecare( praticamente era come una luce fredda se si può dire così )io mi ricordo che dicevo ha mia madre guarda quegli oggetti strani in cielo e questo gli e lo detto più volte ma non mi rispondeva (praticamente era caduta  in una forma di trance continuava a pedalare nonostante le mie continue richieste …)  questo è tutto.

P:S: all’epoca avevo  8 – 9 anni, oggi ne ho 41, la tv non lo guardavo e non ero condizionato come i bambini di oggi con tutti i film e cartoni animati che mandano in onda, a buon intenditore…

CASO N°027

Ciao a tutti nell’estate di 2 o 3 anni fa ero andato dai miei nonni in sicilia e in una notte stellata vidi una specie di stella che si muoveva lentamente.

La cosa strana è che ne rividi una identica 1 anno dopo sempre li’ in sicilia e 1 quando tornai a casa mia ad ancona

Non so spiegarmi cos’era perchè un aereo non manteneva sempre una luce giallastra e per di piu’ un aereo viaggiava con piu’ velocità.

Vorrei proprio sapere cos’era….

CASO N°028

Buongiorno,

ho scoperto questo sito e questa rubrica e ho deciso finalmente di raccontare la mia esperienza, che ha molto in comune con il caso n° 12.

Erano le 22.30 del 16 luglio 2008 e me ne stavo seduta sul terrazzo della mia casa in provincia di Belluno.

All’improvviso, è sbucata una sfera di 10 cm circa di diametro, color giallo luminoso, che volava orizzontalmente qualche metro sopra il tetto. Lasciava una corta scia verde fluorescente. Non emanava alcun rumore. Anch’io avevo pensato a una stella cadente, ma, almeno a mio avviso,era troppo grande e volava troppo in orizzontale per esserlo. Ha volato per qualche metro in avanti, ma, proprio quando mi sono alzata per vederla meglio, è scomparsa.

Ho subito cercato in Internet altri avvistamenti  del genere e ho trovato alcune testimonianze, sempre risalenti allo stesso periodo, provenienti dall’Inghilterra.

Qualche anno prima, nel luglio del 2004 e più o meno alla stessa ora, mi trovavo a Udine ed è successa la stessa cosa, anche se ho visto il fenomeno da più lontano (anzi, siamo stati in due a notarlo). Ma l’altezza in cui si trovava la sfera era più o meno uguale. L’unica differenza era che, in quell’occasione, la sfera era argentata e la scia azzurra fluorescente.

Sempre a luglio e sempre intorno alla data del mio compleanno.

Cordiali Saluti

CASO N°029

11 Agosto 2008

Mi trovavo all’Aquafans di Praia a mare (CS) erano circa le 18 del pomeriggio quasi in chiusura della struttura.

Mio nipote di 16 anni mi chiama perché nota una strana sagoma in alto in direzione di un lampione, lo osserviamo, è di forma ellittica schiacciato su un fianco e sembra metallico, muovendosi leggermente sembra scintillare. Io cerco di prendere il telefonino dallo  zaino  per scattare una foto e magari un video, ma nel frattempo mio nipote mi avverte di fare presto perché l’oggetto si sta allontanando velocemente fino a sparire in un puntino luminoso che io non riesco più a vedere.

CASO N°030

17 gennaio 2011

Salve,
io sinceramente non ho mai creduto negli ufo ma giusto ieri mattina (17-01-2011) un evento al quanto strano mi ha portato a credere di aver visto un qualcosa di strano, inspiegabile. Erano circa le 7°20 mi trovavo in macchina con un gruppo di persone lungo la SS42 all’altezza del lago d’Iseo (Bs) stavamo andando in direzione di Brescia, ad un certo punto una delle ragazze porta tutte all’attenzione di una specie di elisse di un giallo arancio molto luminosa che si scorgeva proprio in parte al pendio di Montisola, al primo momento tutte abbiamo cercato di focalizzare cosa potesse essere poiché era anche parecchio grande e ben visibile data comunque la distanza ma poi purtroppo mentre eravamo li ancora a cercare di capire per una frazione di secondo un guardrail ci ha coperto la visuale e come per magia quella strana cosa a elisse luminosa era sparita nel nulla.
Io non so spiegarmi cos’era ho cercato in tutti i modi di dare una spiegazione reale, concreta se non scientifica ma purtroppo non me la sono riuscita a dare.
 

CASO N°031

9 settembre 2010

Oggi ho visto , dalla finestra dove lavoro a San Zeno Naviglio , un
disco volante. Dico disco volante, perchè la sua traettoria aerea  era
diversa da qualsiasi altro oggetto :aereo,deltaplano,
elicottero…….All ‘ inizio appena visto credevo fosse un riflesso
del vetro, ma uscendo e guardando nella stessa direzione ho proprio
notato l oggetto di colore bianco che cambiava traettoria molto
velocemente e dopo pochi secondi è sparito , non dietro una nuvola, ma
lasciando una scia viola….ero solo in quell istante e mi dispiace
molto di non averlo filmato…secondo me era un ottimo documento …vi
chiedo se riuscite a trovare uno che nel giorno 9/09/2010 , abbia
avuto la mia esperienza mi facciate sapere.vi ringrazio e saluti..

CASO N°032

26 luglio 2010

Salve, ieri sera (26-7-2010) in compagnia di una mia amica, ho assistito ad un fatto strano che non sò spiegare altrimenti:

affacciandoci ad un balcone della sua casa di Lezzeno abbiamo visto una sfera luminosa (inizialmente pensavamo ad un fuoco d’artificio “tracciante”) che saliva verso il cielo, molto molto lentamente e senza perdere luminosità (da cui abbiamo escluso il fuoco d’artificio), arrivato in quota si è fermato e dopo alcuni secondi si è spento.

Non sapendo dare spiegazioni fornisco la mia testimonianza, sicuramente anche altri l’avranno notato.

Si trovava, indicativamente all’altezza di Colonno ed erano le 22.20.

Cordiali saluti,

Mauro

CASO N°033

10 giugno 2010

buongiorno, sono Daniela abito a pochi chilometri da Grosseto, circa 3 mesi fa ( fine febbraio ) verso le 19.15 tornado a casa vidi nel cielo sopra di me 4/5/ luci di vari colori rosso,celeste.giallo e bianco dapprima erano ferme l’una di fronte all’altra poi per ¾ volte si spostavano ma non contemporaneamente cioe’ si avvicinavano fra di loro e si riallontanavano  come se non sapessero da che parte andare  poi si sono messe in fila indiana e sono andate in direzione di Follonica. io abito in campagna e in quella direzione non ci sono abitazioni ma solo bosco, non so cosa possono essere stati ma mi sentivo in dovere di comunicarlo.
 

CASO N°034

24 aprile 2010

Ciao, io abito in Abruzzo, in Val di Sangro (CH). Ho avuto 2 avvistamenti. Il primo a Roma, qualche anno fa perché ho vissuto per 50 anni a Roma.

Erano circa le 10 di sera, mi trovavo sul terrazzo della mia abitazione e stavo mettendo a posto i panni, quando ho visto una luce vicino a me. Improvvisamente questa luce mi ha circondata ed io entravo in una veranda lì presente, ma questa mi seguiva anche lì. Rientravo in casa ed avvertivo mia figlia; uscite insieme, non vi era più nulla. Un anno fa l’ho raccontato a mio nipote e a mio figlio, ma mi hanno preso in giro. Mio nipote ha detto che probabilmente si trattava della luce di una discoteca o di un laser, ma ciò non spiegherebbe come la luce ha potuto seguirmi nella veranda.

2 anni fa ero in auto con una mia cugina e improvvisamente abbiamo visto una nube di luce chiara che attraversare il cielo e si fermava sulla collina denominata “Pentecchio”, per qualche secondo rimaneva ferma, roteando su se stessa. Improvvisamente ripartiva a velocità incredibile abbassandosi di quota e poi “scagliandosi” nel cielo. Siamo rimaste sorprese, ma mia cugina, dopo un attimo di smarrimento, mi diceva di non raccontare nulla per paura di essere prese per “matte”. Tornata a casa l’ho raccontato a mio marito, ma non sapeva darmi alcuna spiegazione. Dopo alcuni giorni mi confidavo con una mia conoscente ed anche lei mi raccontava di aver avuto la stessa apparizione lo stesso giorno. Lei si era molto spaventata da quest’incontro, ritenendolo di ”cattivo auspicio”.

Quando l’ho detto, a mia figlia, a mio nipote e a mio figlio, si sono messi a ridere e mi hanno ancora preso in giro.

Vorrei sapere quali ipotesi si possono fare e se esperienze simili le ha già vissute qualcun altro.

CASO N°035

26 febbraio 2010

Ieri 24/02/2010 erano circa le 23:30 e mi stavo accingendo a prendere la mia compagna che smetteva di lavorare, quando nel cielo ho visto delle luci di discrete dimensioni, che si muovevano da ovest a est formando una sorta di costellazione, poi si sono fermate e raggruppate in una sorta di cerchio e dopo di che si sono allontanate presumibilmente fuori dall’atmosfera in quanto non sembrava si stessero muovendo ma scomparendo piano piano, dopo di che ne sono arrivate altre 2 che si sono fermate nello stesso punto e sono scomparse allo stesso modo, purtroppo ero in macchina e la foto che ho fatto ritrae 7 oggetti che si stanno raggruppando, ma erano almeno 10/12, un vero spettacolo ciao alberto.

CASO N°036

Mi chiamo mario d. sono nato a trieste e qui vi risiedo. Volevo farvi partecipi di un apperizione”strana”, era una notte d’estate del 1991 all’epoca avevo 16 anni e in compagnia di 4 amici e nel piazzale della chiesa di s. giacomo verso le 22.30 alzando gli occhi al cielo vedo sfrecciare una sfera rossa-arancione che in meno di 1 secondo sparisce ,mi sono detto..”un aereo?” impossibile con una velocita cosi assurda, girandomi a chiedere se qualcuno dei miei amici  avesse visto qualcosa maurizio d. aveva gli occhi al cielo e stava immobile. Alla mia domanda se l’avesse visto annui. il giorno seguente sul giornale della citta “il piccolo” si segnalava che un gran numero di persone aveva avvisato un oggetto non identificato,allertando dai pompieri alla polizia  facendoli presente di questa strana apparizione.Sempre sullo stesso giornale veneva detto che sia l’osservatorio astronomico di basovizza e quello di via rosmini non appariva nessuna anomalia, Ad aviano confermarono che nessun segnale apparse sul radar. strano no…? ciao a tutti!

CASO N°037

18 ottobre 2009

Stasera 18/10/2009 dalle ore 21,10 circa fino alle 21,20 in Sardegna al Km 158,800 circa della SS 131 sull’altopiano di Bonorva (SS) ho osservato con stupore nel cielo un ovale luminoso formato da 2 linee di perimetro con all’interno due sfere non perfette di luce che inizialmente stava fermo sopra la mia posizione e che poi ha iniziato a muoversi verso nord ovest o meglio in direzione orsa maggiore. All’inizio sono uscito sentendo i cani abbaiare insistentemente e poi, con l’allontanarsi della “cosa” si sono tranquilizzati.  Veramente originale. Prego farmi sapere se è stato visto da altre persone o qualsiasi informazione a riguardo. Grazie, cordiali saluti. Angelo.

CASO N°038

era il 1997 notai sulle alture dove abito stane nuvole a ciel sereno.singole ogni sera coprivano 1 determinata area.decisi di vederci +chiaro.1 notte mi recai nei pressi di tale zona.era 1 base militare.rimasi sul suolo pubblico ovviemente..in seguito notai parecchie luci nella zona.1 verde grande come la luna piena che si spense subito .in seguito nel prato accanto notai prima della apparizione della stana nebbia al suolo una decina di luci blu accendersi in contemporanea e nel boschetto vicino sentii strani rumori tipo il rivoltarsi del fogliame nel sottobosco.credo fossero  delle apparecchiature sotterranee che uscivano dal terreno x creare tale nebbia artificiale.mi domando se tali esperimenti si siano svolti in altre aree vicine .ai posteri larisposta …vittorio.

CASO N°039

salve ieri sera 08/06/2009 alle ore 23 03 ero fuori al balcone di casa mia a napoli e stavo al telefono, quando ad un certo punto mi sono accorto che verso ovest molto in alto notavo delle luci pressochè grandi come lenticchie e di colore arancione acceso, in un primo momento ho pensato a qualche luce di qualche razzo sparato in forse da qualche barca o nave ma erano troppo immobili e in alto…dopo circa un minuto da + ovest sopraggiunge un’ altra luce identica alle altre 2, a questo punto iniziano ad avere delle traiettorie insolite ed ho cominciato ad escludere ai razzi o altra segnalazione, non potevano certo trattarsi di aerei oppure elicotteri, infine la traiettoria che avevano assunto dava proprio la percezione che man mano si allontanavano esattamente in direzione opposta dal punto in cui li osservavo…tuttò ciò è accaduto in un fazzoletto di 3, 4 minuti, la cosa che + mi ha sorpreso e direi quasi sconvolto erano le traiettorie, soprattutto quella della terza luce sopraggiunta dopo, (solitamente vedo passare aerei che volano ad alta quota ed impiegano diversi minuti per attraversare il tratto di cielo sotto casa mia) ma questa ha effettuato una manovra di avvicinamento alle altre 2 luci che erano sospese in aria in pochissimo tempo. 
a questo punto mi domando è possibile essere testimone di un avvistamento ufo??

CASO N°040

salve ragazzi, vi scrivo dalla repubblica di san marino vicino a rimini, per segnalare un fenomeno a dir poco strano di cui io e altre 2 persone siamo stati testimoni ieri sera. ci trovavamo in casa erano circa le 22 del 10/9/2008, quando all’improvviso guardando fuori dalla finestra in alto nel cielo abbiamo visto 3 palle di luce arancioni allineate una vicina all’altra (un’altra ragazza interpellata oggi ne ha viste 4), di dimensioni davvero grandi vista la distanza dalla quale le abbiamo viste, che una alla volta si sono spente e accese il tutto per una durata totale di circa 10 secondi. subito dopo si è sentito come un boato sordo, simile a un tuono, ma un tuono non era, visto la notte stellata e non piovosa.. dopo alcuni minuti sulla nostra testa abbiamo visto passare qualcosa che è entrato nell’atmosfera terrestre simile a una cometa sempre dal colore arancione che è passata velocissima per poi sparire nel nulla. vi giuro che sia la cometa che le stelle cadenti hanno un altro aspetto…. ma x spiegarvi + o – come era fatto questo corpo..che è passato veloce e sembrava essere davvero molto grande (poteva sembrare quasi un missile o cmq qlsa di meccanico che emetteva una grande luce).
non è finita qui…..x almeno 1 ora 3 corpi simili a stelle ma + luminose e lampeggianti di luce bianca a intermittenza molto veloce hanno iniziato a vagare nel cielo a velocità supersonica compiendo movimenti assolutamente non lineari, ma anzi zigzagando nel cielo su e giù avanti e indietro, a destra e a sinistra percorrendo gran parte del cielo da noi visibile (almeno 180 gradi). il tutto è andato avanti per un bel pò e quando hanno smesso, dopo poco è decollato un elicottero (probabilmente a visionare l’accaduto) dalle colline in zona più o meno Coriano (dove c’è una base Nato) che ha sorvolato tuuta la zona sovrastante Rimini e dintorni per lungo tempo. naturalmente l’esperienza ci ha sconvolto non poco, purtroppo non abbiamo avuto modo di riprendere l’accaduto, ma dato che sui giornali e telegiornali non si è detto niente, volevamo avere spiegazioni sull’accaduto (l’evento si è manifestato proprio il giorno in cui a Ginevra hanno fatto l’esperimento con l’accelleratore Cern per ricreare l’effetto Big ben..). siamo sicuri che fenomeni come quello che abbiamo visto non si vedano spesso. sicuramente altre persone l’hanno visto, vista l’intensità della luce emessa dai primi globi avvistati e la durata dei successivi fenomeni. x favore fateci sapere se vi giungono altre testimonianze! grazie. vittoria

E TU? HAI VISTO QUALCHE COSA? HAI ESPERIENZE SIMILI O IPOTESI?…… SCRIVICI UNA MAIL CON OGGETTO “AVVISTAMENTI”…