Rapimenti e Abductions

di Hator

Le interferenze aliene non sono un fenomeno locale, relegato a luoghi privilegiati sono un fenomeno diffuso globalmente: si trovano in ogni parte del mondo e in ogni regione d’Italia.

L’esperienza raccontata è sempre la stessa, i contenuti emergenti sempre i medesimi (contenuti che nella letteratura ufologica\abduction non si trovano) indipendentemente dal luogo di provenienza delle persone che le vivono.

Quello che emerge, quindi, sono una serie di elementi invarianti che non vengono influenzati dal contesto socio culturale.

Questo conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, sia l’esistenza dei rapimenti sia la loro stereotipia (stereotipia non equivale a semplicità).

Un esempio su tutti che mette in rilievo del contesto socio culturale la notiamo legato ad un argomento a noi caro così com’è quello delle emozioni. Molti ricercatori rilevarono come alcuni popoli possedessero pochi vocaboli per determinate emozioni: gli abitanti dell’isola di Tahiti non utilizzano che frasi del tipo:”mi sento affaticato e pesante” per la tristezza, mentre possiedono un ricco vocabolario per la rabbia e la gioia. Si pensò 1-che il lessico emozionale variasse in base alla cultura e al tipo di società 2-che alcuni concetti delle emozioni subissero dei cambiamenti storici. Questo portò a sostenere la tesi della costruzione sociale delle emozioni.

Nonostante la suggestività di questa interpretazione si propende “giustamente” a sostenere la posizione secondo cui il meccanismo biologico di base soggiacente all’emozioni sia universale, mentre l’etichetta verbale relativa alla sensazione sia influenzata dal contesto socio culturale: questo naturalmente incide sullo sviluppo delle relazioni sociali e sulle nostre capacità.

Sono andato alla ricerca di abductions avvenuta nel passato, ma quello a cui ero interessato non erano i rapimenti in sè o presunti tali (precedentemente messi in luce dalla letteratura ufologica e pseudo-ufologica) ma la possibilità di ritrovare elementi cardine precisi sia nel “nostro” presente che nel “nostro” passato, elementi che provassero l’esistenza dell’interferenza aliena come noi la conosciamo oggi (sempre che ne avessimo trovati): il risultato è sorprendente numerosi sono i punti di contatto emersi e prottatisi in tutti questi secoli.

Eccone alcuni:

1- sovente si è sentito parlare o si è letto dei giganti – come nel libro di Enoch – esseri molto alti non identificabili come esseri umani . Nelle interferenze aliene del nostro tempo riscontriamo esseri appartenenti a varie razze decisamente più alte di 2 metri; alcune raggiungono l’altezza di 3,5 – 4 metri: se non sono giganti questi…

2- le nascite di figli strani – vedi ad es. sempre Enoch – sono un altro elemento che perdura nel tempo: figli simili agli Dei, figli troppi diversi da noi in alcuni casi ripresi dagli stessi Dei dopo la nascita. Sono molte le donne addotte con le quali sono in contatto a rimanere gravide – alle volte – due o tre volte nello stesso anno con il naturale sgomento del medico curante.Queste donne durante la notte subiscono strani interventi ad opera di strani dottori che asportano guarda uno strano esserino.

3-anche l’uomo serpente che troviamo sovente raffigurato in statue di alcuni popoli antichi (molto rassomiglianti all’originale) è presente nel bestiario odierno : è una figura a noi nota nelle fattezze e nelle relazioni che mantiene in particolare con un gruppo di alieni.

4- le lotte , le guerre, le antipatie che regnavano tra i nostri antichi Dei alieni- Enki ed Enlil, Horus e Seth… – come nelle migliori telenovelas sono arrivate fino a noi : alcuni gruppi sembra proprio che non si possano vedere …

5- le modalità di apparizione e di comunicazione di esseri superiori (angeli, Dei , entità) attraverso sogni, nuvole molto particolari, luci di forti intensità, telepatia, voci la cui provenienza è di difficile collocazione etc… sono sempre le medesime

Qualcuno potrà pensare che gli alieni manchino di fantasia o creatività effettivamente questo elemento …

6- Le guarigioni miracolose: molti addotti guariscono improvvisamente da patologie gravi (tumori, leucemie, ulcere etc…) o da incidenti stradali e/o lavorativi in modo poco comprensibile, però sono sempre presenti elementi di interessante indicazione come il rallentamento progressivo del tempo, luci improvvise , strani angeli salvatori ( altissimi guarda caso), strani medici che all’improvviso compaiono dal nulla per operarti( anche qui altissimi- ma è tutto un caso!!!). Tutte esperienze di vita risultate incredibili ai nostri medici: sento che i miracoli siano specifici solo per alcune persone

7-Alle incredibili conoscenze in possesso ad alcuni popoli – Dogon, Sumeri etc..- ai personaggi mitici e biblici rispondono quelle dei rapiti dotati di informazioni di alto livello appartenenti a varie discipline senza che essi le abbiano mai studiate o meglio senza ricordarsi si averle mai apprese .

Questi sono solo alcuni punti ( pochi) ,sommariamente esposti , facenti parte dell’universo interferenze aliene passate e presenti; sono molti altri gli elementi che avrei potuto esporre ( uomini barbuti, l’uso degli uomini, D.N.A. , anima etc…), ma quello che mi premeva evidenziare è l’esistenza del fenomeno dall’inizio della nostra stessa storia, volevo sottolineare come i rapimenti avvenissero anche nel passato e non fossero frutto di un mito moderno. Abbiamo i mezzi , i dati per capire tutto questo, naturalmente bisogna avere a conoscenza che cosa accade in questo presente per potersi riconoscere meglio nel passato.

Certamente le interferenze aliene si sono sviluppate , sono cambiati alcuni aspetti,ma la sua struttura nucleare e il fine rimangono gli stessi, la presa in giro nei nostri confronti anche : la fattoria con gli anni non cambia.